Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Chi siamo | Contatti | FAQ | Mappa | RSS
LOGIN
Home Page
Facebook




Warning: Missing argument 1 for assegnaRating::assegnaRating(), called in /var/www/vhosts/worldpass.camcom.it/include_wp1/lpointnew/rating.inc on line 3 and defined in /var/www/vhosts/worldpass.camcom.it/include_wp1/lpointnew/local.inc on line 407

12345
Martedì, 26 Gennaio 2016 NEWS
  
Invia email
Varese - Apre il 28 gennaio il Bando Fiere Internazionali

Si apre giovedì 28 gennaio il bando “Fiere Internazionali 2016”: anche quest’anno infatti la Giunta della Camera di Commercio ha stanziato risorse per aiutare le micro, piccole e medie imprese nella partecipazione alle rassegne fieristiche di rilievo internazionale. Quest’anno l’intervento complessivo è da 250mila euro e alle aziende viene riconosciuto un contributo pari al 30% delle spese di locazione e allestimento degli spazi espositivi fino a un massimo di 2.000 euro per le fiere internazionali in Italia e per quelle nei paesi dell'Unione Europea e in Svizzera. È invece di 2.500 euro per le fiere nel resto del mondo. L’investimento minimo richiesto è in tutti i casi di 5mila euro. Le aziende che, negli ultimi tre anni, avessero già beneficiato per due volte del contributo per partecipare alla medesima fiera non potranno presentare richiesta anche per il 2016.
In un contesto dove l’internazionalizzazione è pratica diffusa, con circa 10 miliardi di euro all’anno frutto dell’export delle imprese varesine, appare anche interessante capire come le aziende utilizzino i contributi della Camera di Commercio. In riferimento allo scorso anno, le risorse sono servite alle imprese per partecipare a rassegne negli Stati Uniti e Cina, due destinazioni in crescita rispetto al 2014, ma anche negli Emirati Arabi Uniti. Le percentuali maggiori, comunque, restano quelle relative a Germania e Francia: si tratta di quei paesi che, con cifre intorno al miliardo di euro all’anno, costituiscono i principali mercati di sbocco delle nostre merci. 
A supporto delle imprese nel loro processo di sviluppo internazionale, la Camera di Commercio varesina mette poi a disposizione certificati e visure direttamente in lingua inglese: è possibile richiederli sia allo sportello, sia online. Il rilascio è immediato e il servizio è particolarmente interessante sul piano economico, poiché non vi sono costi di traduzione. Le visure in inglese hanno allora lo stesso prezzo di quelle in italiano mentre i certificati costano meno perché esenti dall’imposta di bollo.   
Ritornando al bando “Fiere Internazionali 2016”, per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito della Camera di Commercio www.va.camcom.it sotto la voce “Contributi” mentre per un aiuto nella predisposizione della domanda è a disposizione l’Ufficio Credito e Contributi alle Imprese (tel. 0332/295.370; e-mail: contributi@va.camcom.it). 


Fonte: Camera di commercio di Varese