WorldPass - Firenze - Artigiani fiorentini in trasferta da Macy's Philadelphia

Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Chi siamo | Contatti | FAQ | Mappa | RSS
LOGIN
Home Page
Facebook





12345
Lunedì, 21 Settembre 2015 NEWS
  
Invia email
Firenze - Artigiani fiorentini in trasferta da Macy's Philadelphia

Due artigiani fiorentini e un fashion designer proveniente dal Polimoda protagonisti alla settimana della moda di Philadelphia. Dal 7 al 10 ottobre Macy’s, la catena di grandi magazzini statunitensi, ospiterà Benedetta Maracchi, giovane produttrice con il marchio Marakita di borse in tessuto con design e materiali tutti Made in Florence, e Giovanna Montauti e Luca Parri, proprietari-produttori di gioielli della storica azienda Picchiani & Barlacchi. A questa rappresentanza rigorosamente fiorentina si aggiungerà Michael Mack della Michael Grey Footwear: si tratta di un giovane americano che ha studiato al Polimoda di Firenze e che, tornato negli Stati Uniti, ha iniziato a creare e produrre calzature.
L’iniziativa è stata presentata ieri in Palazzo Vecchio dall’assessore alla cooperazione e relazioni internazionali Nicoletta Mantovani, Claudio Bianchi vicepresidente della Camera di Commercio di Firenze e Mario Curia consigliere delegato di PromoFirenze. 
«Questo evento è nato a seguito del rinnovo del gemellaggio con Philadelphia, firmato lo scorso ottobre – ha spiegato l’assessore Mantovani –. Allora con il sindaco Micheal Nutter individuammo alcune linee di azione per il rilancio e il consolidamento del patto tra le nostre città, tra cui appunto le relazioni economiche. Adesso il primo atto concreto: grazie alla collaborazione con tra Comune, città di Philadelphia e la Camera di Commercio con Promofirenze, è stato possibile individuare alcuni artigiani fiorentini che, insieme al fashion designer del Polimoda, saranno ospiti della Fashion Week in programma nella città statunitense e proporranno i propri prodotti ai grandi magazzini Macy’s». 
«Poter mostrare all’estero il saper fare dei nostri artigiani rappresenta una occasione molto importante – ha sottolineato Bianchi –. Firenze ha una grande capacità di raccontare la specificità del proprio territorio e le professionalità che vi sono. Nel mondo oggi il sapersi raccontare diventa un elemento fondamentale per vincere la sfida della globalizzazione. Un’opportunità come questa quindi offre un palcoscenico di grande rilievo per i nostri produttori e per la nostra città. E per questo come Camera di Commercio e PromoFirenze abbiamo collaborato a far sì che questo progetto diventasse realtà».
«Questo progetto è un altro passo sulla strada dell’internazionalizzazione non solo di Firenze come città d’arte, ma anche dei suoi sapere e dei suoi mestieri – ha ribadito Curia –. Siamo così convinti del successo dell’iniziativa che questi giorni a Macy’s saranno solo l’inizio per portare negli USA tante altre lavorazioni artigianali e tradizionali di Firenze».

A tutto l’artigianato fiorentino e a Firenze sarà poi dedicata una mostra di fotografie allestita sempre all’interno del Ground Court di Macy’s.


Fonte: Camera di Commercio di Firenze